- STASS Associazione Professionale: la nostra Mission
Italiano STASS Associazione Professionale
Home >> Progetti >> Cronologia Mappa del sito
"Arredamenti Baraldi"
2014, Cavezzo, Italia

Intervento di manutenzione straordinaria, ai sensi dell'ocr n°57/2012 e s.m.i., per la sistemazione dei danni provocati dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio all’immobile sito in Cavezzo (MO), ospitante la sede di un'Azienta artigiana di produzione mobili in legno.

C.U.P.: E46G12000590002

Gli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 hanno colpito duramente anche il territorio del comune di Cavezzo (MO). L'immobile sede dell'Azienda Artigiana è stato significatamente danneggiato nelle parti strutturali. La destinazione d'uso dell'immobile è di tipo misto: al piano terra sono ospitati i laboratori e sempre a piano terra e parte del piano primo sono il reparto esposizione e vendita, sempre al piano primo è ospitata l'abitazione di un familiare dei titolari, al piano secondo sono ospitate le abitazioni dei titolari stessi dell'attività.

Caratteristiche dell'edificio:

L'immobile oggetto dell'intervento è caratterizzato da strutture prevalentemente in murature portanti a due teste. Le coperture sono del tipo a solaio in latero-cemento dei seguenti tipi:

  • i solai intermedi: solai piani orizzontali;
  • copertura del secondo piano: solaio piano inclinato;
  • copertura vani posteriori (laboratori): solaio voltato.

Il piano terra della parte sopraelevata è caratterizzato da murature portanti perimetrali con ampie aperture (vetrine).

Tipologia dei danni:

L'immobile ha subito danni sulle strutture verticali portanti, in parte agli orizzontamenti ed in parte alle coperture. Sono state riscontrate lesioni a carattere diffuso anche passanti. La parte anteriore del fabbricato (là dove insistono le sopraelevazioni a primo e secondo piano) ha bisogno di particolare cura in ragione dell'esistenza dei vani apertura (che ospitano le vetrine) che, rispetto alle superfici di parete portante, assumono una caratteristica di vuoto importante.

Gli interventi previsti:

  • stonacatura murale, il risarcimento delle lesioni e l'applicazione di fibre di carbonio (con relativo procedimento) si ritiene idonea per il rinforzo delle strutture, come i maschi murari, elementi in C.A. ed intradossi solai di particolari dimensioni senza sensibili modifiche geometriche alle predette strutture stesse.
  • risarcitura lesioni e messa in opera di rete metallica con successivo intonaco strutturale tipo "betoncino".

Cronologia – a 23 mesi dal sisma:

  • 29/05/2012: terremoto;
  • 17/05/2013: domanda di contributo governativo post-terremoto;
  • 10/01/2014: atto di concessione contributo;
  • 27/01/2014: inizio lavori;
  • 08/02/2014: richiesta anticipazione contributo pari al 20%;
  • 31/03/2014: corresponsione anticipo contributo;
  • 13/07/2014: richiesta pagamento 1°SAL;
  • ... lavori in corso.

Incidenza finale contributo corrisposto sul totale speso: __,__%

Indice di efficienza della "Burocrazia" (espresso come rapporto tra contributo effettivo corrisposto ed il tempo trascorso per ottenerlo a far data dall'evento sismico):

IEb = __,__% / __mesi = _,___ %/mese

Professionisti:

  • Arch. Savina Alessandro: progettazione generale, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione e pratica di finanziamento;
  • Ing. Venturelli Gian Carlo: progettazione strutturale e direzione lavori;
  • Geom. Meschiari Sara: pratiche titoli abilitativi ad intervenire.

Impresa affidatataria:

  • Finessi Tiziana, da Portomaggiore - FE.